Spedizione in tutta italia
Spedizione in tutta italia

i risultati

Grazie a tutti Voi

Artisti Coinvolti
+ 0
Opere Visibili
+ 0
Progetti Portati a Termine
+ 0

Lavoriamo ogni giorno per far sì che il mondo sia “Casa” per tutti. Ci auguriamo di aiutare sempre più persone, e, nel frattempo, qui potrai informarti sui risultati ottenuti grazie a te e al tuo supporto.

Progetto Alice

Alice, secondogenita di cinque figli, nata in una famiglia unita, nel 1988, al calar della sera mentre con i genitori e i fratelli era seduta a tavola per la cena, vide arrivare il gruppo di guerriglieri di Joseph Kony, temuti per gli atroci delitti ed il rapimento di ragazzini/e dagli 8 ai 15-16 anni. Portati nella foresta furono divisi, i ragazzi assegnati ciascuno ad un gruppo di guerriglieri per essere addestrati a combattere mentre le ragazzine divennero schiave sessuali.

Alice non potrà mai dimenticare quello che ha visto e vissuto per ben 15 anni: soprusi, violenze, fame.

Quando il ribelle al quale era stata assegnata morì negli scontri con i soldati dell’esercito governativo, Alice fu data in consegna ad un altro guerrigliero. Con uno di loro, Alice ebbe una figlia che, raggiunti i 15 anni di età, rimase incinta di qualcuno che aveva approfittato di lei, e morì purtroppo dando alla luce un maschietto, che Alice ha cresciuto e che purtroppo soffre di epilessia.

La capanna dove vive da anni ha avuto bisogno di urgenti lavori: Alice ha sempre provveduto con le sue mani al mantenimento per sé e per il bambino, ma non riusciva a trovare i soldi necessari per rifare il tetto. Grazie al vostro supporto abbiamo provveduto alla costruzione della sua nuova abitazione.

Progetto Alice

Progetto Circolo Ramingo

Nonostante la pandemia, la zona rossa e le altre mille difficoltà circolo ramingo non si è mai fermato! Il coronavirus purtroppo ha sottolineato la grande differenza tra chi è privilegiato e chi no dunque ora più che mai è fondamentale portare avanti il nostro progetto per evitare la dispersione scolastica. La distanza e la mancanza di rapporti diretti con i bambini hanno reso complicato il nostro servizio quotidiano ed inoltre la peculiare situazione del campo e la scarsità di materiale tecnologico hanno diminuito e ostacolato la frequenza dei bambini a scuola e nelle attività pomeridiane. Oggi però siamo giunti a un grande traguardo, grazie alla generosa donazione dell’associazione together siamo riusciti ad acquistare un computer per far sì che i bambini riescano a seguire sia le lezioni in DAD sia il dopo scuola con i nostri volontari!
Certo, la situazione dolorosa della pandemia fa sempre si che ci sia uno schermo tra noi e i bambini, ma quel poco di contatto che si riesce ad avere su zoom o meet ci fa sentire più vicini, più uniti e ci da quel poco di speranza e di normalità di cui tutti in questo periodo abbiamo tanto bisogno.

Presidente
Giulia Cossarizza

preloader